Una passeggiata nella natura nell’oasi di Macchiagrande – Fregene


L’oasi gelosamente custodita dal WWF, ospita 280 ettari di dune sabbiose, retrodune ricoperte di macchia mediterranea con caprifogli, corbezzoli, eriche, lentischi, pini marittimi e altre piante caratteristiche.

Nella zona umida alle spalle della fascia dunale litoranea, gli stagni circondati da un folto canneto costituiscono l’habitat naturale per numerose specie di uccelli acquatici e della macchia mediterranea, circa 200 di cui almeno 30 stanziali.
Un vero paradiso per gli amanti del birdwatching, soprattutto nel periodo delle migrazioni, quando giungono stormi dall’Africa in primavera, e dalle terre gelide del nord in autunno.

L’avifauna acquatica comprende germano reale, alzavola, cormorano, airone cenerino, garzetta, tarabusino, airone rosso. Fra i rapaci falco di palude, gheppio, falco pescatore e poiana.
Numerosi i passeriformi della macchia e del bosco, tra cui l’occhiocotto.
Tra i mammiferi sono presenti istrice, coniglio selvatico, volpe, faina e topolino delle risaie.
Nella macchia si incontra la testuggine comune, simbolo dell’Oasi.

L’Oasi di Macchiagrande è aperta tutte le domeniche, dalle ore 10.00 alle 16.00,
dal 1 giugno al 30 settembre dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 19.00,
Ad agosto: venerdì, sabato e domenica dalle 16.00 alle 19.00.
Ogni seconda e terza domenica del mese è anche possibile effettuare una visita guidata tematica su prenotazione, mentre gruppi e scolaresche possono farlo tutti i giorni, su prenotazione presso l’Oasi.

Contatti e Orari
Per prenotazioni ed informazioni:
Centro Visite Oasi di Macchiagrande: 06.6685487
cell  339-1588245  cell  329-0562763
e-mail macchiagrande@wwf.it

Come arrivare
L’ingresso dell’Oasi si trova in via della Veneziana angolo via di Castellamare, a Fregene Sud. Da Roma è raggiungibile in auto con la s.s. Aurelia o l’autostrada Roma –Fiumicino, in bus con la linea 020

Condividi!

X